giovedì 25 settembre 2008

Malati di TIFO




Sono tornato a casa da poco, accendo il PC e mi faccio il mio solito giro tra i siti che gestisco (myspace) o che mi riguardano; tra i pochi, spicca naturalmente quello dei Roccaforte (gestito magistralmente da Bruno): vado a controllare se ci sono nuovi messaggi sul Guestbook, ed ecco che mi salta in mente, ispirato dall'ultimo che ha lasciato Fabietto, questo strano post! Tra l'altro questo fine settimana, ci sarà il derby di Milano... mamma mia! Speriamo bene (naturalmente per l'Inter! ^_^).
Ma andiamo con ordine e cerchiamo di dare un senso a tutto questo.
Wikipedia mi da una mano e descrive il tifo in questo modo: "Il tifo sportivo è un fenomeno sociale per cui un individuo o un gruppo di individui si impegnano a sostenere con vivo entusiasmo la vittoria di un concorrente o di una squadra in una disciplina sportiva. L'accezione sportiva del termine è in accordo con quella clinica, dal greco antico typhos che sta per febbre, forte accesso febbrile" ...e ancora "In Italia e in quasi tutta l'Europa, lo sport più seguito è il calcio, ed è in occasione delle competizioni calcistiche che è possibile assistere alle manifestazioni più eclatanti di tifo, che raggiungono il culmine nel periodo dei mondiali di calcio. All'interno degli stadi durante le competizioni i tifosi inneggiano cori e sventolano striscioni celebrativi per la propria squadra o derisori per quella avversaria. L'euforia degenera spesso in tumulti, risse e atti di teppismo, talvolta con gravissime conseguenze".
Ora, evitando morali sulle violenze e gl'episodi che si sono visti e rivisti durante i TG negl'ultimi anni, visto che questo spazio è rivolto a persone e non ad animali, espongo brevemente la mia conclusione. Secondo me, il tifo, penso sia giusto esternarlo (in modo pacifico e non violento) durante la manifestazione sportiva, discutendo al bar con una birra e la gazzetta dello sport sul tavolo, a casa, tra amici mentre si guarda una trasmissione sportiva... nel massimo rispetto delle persone e delle altre tifoserie (con qualche piccola eccezione ^_^ ...scherzo!).
Ma , cosa più importante, penso sia necessario dividere l'essere tifosi, dall'essere, Uomini.
aNDRea
Le immagini presenti in questo post sono state catturate su internet dal sottoscritto e non sono coperte da copyright, o almeno spero ^_^. I testi in corsivo, sono stati presi da Wikipedia.

11 commenti:

Pellescura ha detto...

Infatti, l'essere tifoso in forma patologica porta a essere delle bestie.
Buona notte...e forza Milan :-)

Blogger ha detto...

Io ho tifato per la Vezzali, fai tu come posso stare ora...
Una bestia!
Dario
ITALY ITALIA

Bruno ha detto...

HAHAHAH.....per la Vezzali..... Ti capisco, si si..... ma se si conoscesse il futuro...tanti errori......CRIBBIO.....

Spesso quando lascio dei commenti sugli altri BLOG cerco di contenermi .... ma sul nostro....
a me hanno rotto i coglioni, il calcio, il tifo, i cori, gli striscioni ...... senza offesa per le BESTIE ........ perchè neanche al cervello del pesciolino rosso si possono paragonare i gesti, gli insulti e tutto cio' che ultimamente stiamo vivendo. E, tanto per rimanere in tema, questa settimana non c'erano le coppe cosi mi son detto....ahh posso accendere la TV martedi, mercoledi e forse giovedi..... c'era il campionato....AFFFANCULOOOOOOOOOO...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
BASTA....possibile che le persone debbano solo parlare di calcio? Esistono ancora altri argomenti fino a giugno?????

@ Andrea
certo che mi metti due immagini di tifo VIOLENTO e poi la curva dell'INTER tutta in festa, come se fosse l'isola felice......ma è mica la curva dove hanno fatto volare giu' uno scooter qualche tempo fa???
:-)))))))

Bori ha detto...

inquietante il bambino della prima foto O____O" poraccio, alla sua età già così traviato! vai a guardarti i Pokèmon...insomma!!!
a me il calcio non piace, quindi mi risolvo il problema!xD
ma a me non piace fare (guardare è sempre interessante) lo sport in generale...oooooppsssss!!!! =D

<< What if I say I'm not like the others
What if I say I'm not just another one of your plays
You're the pretender
What if I say I will never surrender... ♪♪♪♪>>

il_MaRtELLo_di_LuCiFeRo ha detto...

il Calcio fa solo schifo ultimamente... era molto meglio negli anni 80! io ero bambino e mio zio mi portava al comunale a Torino a vedere la Juve....e non c'era la polizia in assetto anti-sommossa!.. ALTRI TEMPI.... Ora l'importante è la nostra NAZIONALE che batte quella squadra di MERDA assoluta che è la francia!
..ciauuuuuu

silvio di giorgio ha detto...

dopo lo scandalo moggi (la scoperta dell'acqua calda) seguo il calcio con molto distacco. preferisco i combattimenti clandestini tra galli: sono meno immorali

sergentehartman ha detto...

Io ho perso il calcio degli anni ottanta. O era la mia giovinezza?

Bruno ha detto...

sicuramente anche il calcio degli anni 80 non era pulitissimo pero' la domenica era la giornata BELLA del calcio...solo per radio o allo stadio durante il pomeriggio, poi il mitico 90° minuto e la domenica sportiva...... e basta, se ti perdevi quei pochi appuntamenti esisteva ancora lunedi sport alle 18 ....... io avevo 10 o pochi piu' anni e me li porto sempre nel cuore, anche le maglie dei giocatori senza sponsor......

giadatea ha detto...

la foto del bambino è terrificante...e ancor più pensare che abbia dei genitori "orgogliosi"

3my78 ha detto...

Come darti torto!

x Blogger: io ho tifato e continuerò a tifare per la Vezzali,se dovesse partecipare a qualche competizione.Bisogno scindere il Vezzali pensiero" dal "Vezzali agonismo".
Ha fatto sì una cazzata a Porta a Porta,ma questo non toglie che sia una delle più brave schermidrici di tutti i tempi:-D

Desy ha detto...

Ciao caro Bruno!! Nel mio blog che un premio x voi... http://lacasadegliorrori.blogspot.com/2008/09/2-premio-airone-di-stelle.html

Un abbraccio e buon inizio settimana Desy.