giovedì 11 marzo 2010

Notte sull'acqua, Ken Follet

Nel settembre del 1939, alla vigilia della seconda guerra mondiale, un idrovolante di linea (Boing 314 esistito veramente) lascia l'Inghilterra diretto verso gli Stati Uniti. A bordo vi è una coppia di aristocratici nazisti, un ladro di gioielli, uno scienziato braccato, due agenti dell'FBI con un pericoloso ricercato, una coppietta in fuga d'amore e un'ambigua principessa russa. Tutti hanno qualcosa da nascondere, tutti si aspettano qualcosa da questo volo, ma saranno pochi quelli che riusciranno a realizzare i propri progetti mentre per tutti gli altri non ci sarà possibilità di scampo.

Giudizio personale: 8/10

L'ho trovato molto veloce e avvincente nella lettura. Un misto di storia, armi, mistero, sesso e guerra tutto rinchiuso in un favoloso aereo esistito veramente. Una macchina di extra lusso per poche persone e un avvincente volo di circa 36 ore in cui ogni personaggio (descritto in modo sublime) fugge da qualcuno e qualche cosa. Ottimo anche il finale.

7 commenti:

gturs ha detto...

ciao Bruno, non è il mio genere di lettura ma, sono contenta per te che la tua scelta sia stata soddisfatta!!!

Debora ha detto...

Mi hai convinta!!
Lo acquisterò e leggerò sicuramente, mi sembra veramente intrigante!!
Grazie Bruno!!

skeggia di vento ha detto...

sono in piena lettura di due libri propio diversi da questo genere... ma vedrò di andar a leggere qualche pagina in libreria...

Paola ha detto...

Da come lo descrivi mi desta curiosità!!!
Ciao Bruno anche se in ritardissimo... grazie di essere passato e lasciato gli auguri per la giornata della donna... sei gentilissimo... felice serata... un abbraccio

Alfa ha detto...

Ken Follet mi piace, ma questo non l'ho mai letto.

il Russo ha detto...

Mmmmhhh, di Follet ho letto solo Ipilastri della terra e ne ho avutoabbasta, devo ritentare dici?

Bruno ha detto...

Per tutti
mah, i libri sono un po' come i film ... a me è piaciuto pero' Follet è uno scrittore che non a tutti piace ......
Russo....se poi ti fa c....e non prendertela con me, nè ....