giovedì 14 gennaio 2010

L'ultima cena di Leonardo

L'ultimo week prima di Natale sono stato a Milano per visitare il Cenacolo di Leonardo Da Vinci. Eseguito per il suo committente, il duca di Milano Ludovico Sforza, l'opera misura 4,6 × 8,8 m e si trova nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie. Leonardo iniziò a lavorarvi nel 1495 e la completò nel 1498, come testimoniato da Luca Pacioli che in data 4 febbraio di quell'anno ne parla come di un'opera compiuta.
Era da tempo che volevo visitarla e finalmente ci sono riuscito. I 15 minuti a disposizione per ammirare e osservare l'opera volano via in un niente ma la ricchezza che mi ha lasciato dentro è infinita.

10 commenti:

Michele ha detto...

haqi perfettamente ragione
pure io ho provato una sensazione indescrivibile
ma come e' possibile che un uomo possaq realizzare un'oprea cosi' grandiosa?
mistero
ciao
Michele pianetatempolibero

calendula ha detto...

per l'occasione Leonardo volle utilizzare una nuova tecnica di fissaggio del colore, con l'uovo, purtroppo la tecnica risultò fallimentare è infatti il dipinto iniziò a rovinarsi quasi subito, con i colori che colavano... quando ho visto la ricostruzione cinematografica.... mi ricordo che ho pianto moltissimo per la delusione e lo sconforto di Leonardo che si disperava nel tentativo di salvare un opera che gli era costata tanta fatica.

Euterpe ha detto...

Penso che io ci vivo vicino da tanto tempo e per pigrizia non sono mai andato!Che vergogna!

sirio ha detto...

Dal vero non l'ho mai visto, penso che lasci proprio senza fiato un simile capolavoro.

Ciao Bruno, buona serata!

gturs ha detto...

Alcune opere d'arte trasmettono emozioni sia quando le ammiri sia quando le ricordi.
Un caro saluto bruno, roberta.

Max ha detto...

Un'opera eccellente di un artista polivalente ...
Capire l'arte come la musica non è da tutti ma la visione e l'ascolto sono sempre gradevoli, ciao.

skeggia di vento ha detto...

l'arte è sempre qlc di infinito che ti percuote l'animo senza che tu e ne accorga!!!

@enio ha detto...

l'ho vista due volte, sopratutto dopo l'ultima restaurazione, in 38 anni passati a lavorare in Lombardia, una emozione grande...

stella ha detto...

Eccezionale veramente!

Nicole ha detto...

Si sono emozioni forti, proprio come la musica.