lunedì 16 febbraio 2009

Un week end poco tranquillo

Si può morire a 25 anni filmando il fratello ubriaco (18 anni) mentre guida un'auto e la lancia ad alta velocità?
E' possibile spruzzare della benzina sul proprio corpo e poi tentare di darsi fuoco, riuscendoci?
Tutto questo per mettere un filmato su YOU TUBE. A che scopo? In alcuni TG ho sentito per "il loro momento di notorietà"...
Mi sono posto tante domande e poi ho fatto una ricerca, mai venuta in mente prima, ed è impressionante di quanta IGNORANZA ci sia, ecco qualche esempio fra le centinaia di video caricati:

e poi ancora, tanto per rimanere in tema del week end passato:

Le domande sono tante ma risposte non ce ne sono. Cosa c'è di diverso rispetto ai miei 15 - 20 anni? Solo you tube e telefonini?

19 commenti:

Pietro ha detto...

la noia, e la palpabile sensazione che bisogna essere per forza qualcuno, anche nella stupidità....

XPX ha detto...

L'adolescenza è davvero un'età molto critica ...

stella ha detto...

Ben triste...
Ragazzi soli,vuoti,privi di valori e senza interessi.




Bruno,non riesco più a cambiare la musica al mio blog. Dehezer non funziona più. Come posso rimediare?
Grazie.

Alessandro Arcuri ha detto...

È gente venuta su convinta che apparire sia tutto. Grazie al corposo contributo di Maurizio Costronzo e suo marito, e i programmi da loro condotti. Del resto il rincoglionimento catodico del popolo tutto, per poi poterlo manovrare e plasmare come pongo, è una delle tappe fondamentali della strategia eversiva della P2. A cui Costanzo era affiliato (ta-daaaaa!)
Troppo complottistica come tesi?
Mmm... siccome per come stanno andando le cose ho sempre più il sospetto che ce l'abbiamo più in culo che in mano, io comincerei a non escludere nessuna possibilità e a diffidare a priori di certi figuri. Poi vedete voi...

Lara ha detto...

Sta capitando qualcosa di veramente tremendo.
E se i giovani sono così è perché nessuno li ha aiutati a crescere.

Ciao Bruno :)

Bruno ha detto...

@ pietro
come vorrei ritornare indietro di 25 anni e passare l'estate ad annoiarmi, quando le ore erano di 150 minuti...VOGLIO ANNOIARMI....
oggi mi trovo ad avere le giornate di 14 ore.......

@ xpx
essi'....ma ci siamo passati tutti

@ stella
sai perchè? perchè non hai messo su un pezzo dei roccaforte... :-D
sinceramente non conosco l'applicazione perchè spesso sono dei java che mandano il sistema in "tilt"....

@ alessandro
a pensar male alla fine ci si indovina sempre..... condivido in pieno che la TV e i suoi programmi sono causa principale di questa mania di protagonismo ed esibizionismo....se non lo fai non sei nessuno..... sono anche causa di una fotocopia di persone che vestono, si pettinano tutti uguali....
per fortuna sono pelato

@ lara
certo....se prendi un voto brutto a scuola i genitori vanno a lamentarsi dai professori.... a me non è mai capitato pero' ho saltato delle vacanze, la moto e altro.. :-(..azz davano sempre ragione ai prof..CRIBBIO..!!

Confinidiversi ha detto...

di diverso c'è anche la televisione generalista che anestetizza la capacità critica, il ruolo dei genitori sempre più impegnati nel lavoro e sempre pronti a fare..boh,qualcos'altro? (mitica la pubblicità del padre che non si ricorda il nome del figlio mentre scruta la sua nuova macchina), c'è che i giovani sono sempre più desocializzati (niente pomeriggi al "campetto", evviva la WII e il grande fratello)
e che l'egoismo e l'individualizzazione, nonchè lo sberleffo del potente verso gli altri sono i modelli stereotipati portati avanti con noncuranza dai massmedia.

Questo, e tanto altro.

silvio di giorgio ha detto...

questi sono i frutti della nostra cultura...anzi, della mancanza di cultura...

l'incarcerato ha detto...

La noia senza dubbio. Ma anche la mancanza di cultura che è stata distrutta sistematicamente da questi venti anni di televisione spazzatura.

Bruno ha detto...

@ tutti
concordo con tutti voi.... e poi c'è un'altra questione, secondo me e secondo i miei ricordi da 18enne....ma la FIGA la si conosce ancora o no? quando avevo quell'età, proprio esagerando, ci prendavamo a botte perchè fregavi la morosa a qualcuno...ma erano botte SANEEEEEE...!!!!!

@enio ha detto...

questi atti dimostrano che i nostri giovani sono degli irresponsabili. Alla loro età a me non sarebbe neanche passato per l'anticamera del cervello un atto del genere. Oggi si vuole apparire a tutti costi, andare al grande fratello e magari scoparsi in TV l'attricetta di turno, diventare un dio del pallone e farsi le veline e avere una barca di soldi... se dipendesse da me i vari attori del pallone dovrebbero utilizzare le reti delle porte per procurarsi il cibo... pescando.

3my78 ha detto...

Bruno in gran parte sì. Esempio: anche 40 anni fa c'erano le corna ma non si sapeva, ma è anche vero che fossero meno reclamizzate in quanto era peccato farle. Ora sembra un vanto... Quelle notizie sono molto tristi.

Camu ha detto...

Tante volte mi son chiesta cos'hanno nella testa sti soggettini moderni, risposta? il nulla; sono apatici, indolenti e un tantino ignoranti..oltre che non avere il controllo sui propri ormoni visto che li usano sempre nel modo sbagliato!!!!

Ilaria ha detto...

Diciamo che la "tivù" abitua a immagini violente; i bambini e i ragazzini spesso convivono con immagini estremamente violente fin da piccoli, quindi la violenza diventa una cosa assolutamente normale.
ma la colpa posso darla alla televisione, ma mooooooltooooo di più ai genitori che non seguono i figli, non parlano a sufficienza, non si confrontano con i figli su argomenti fondamentali, anche se necessario con uno scappellotto.
la colpa è dei genitori che non sentono la necessità di trasmettere dei valori e dei principi... e chi telo sta dicendo non è una moralista bigotta...è una mamma che crede che certi messaggi vadano insegnati fin dalla prima infanzia: dall'autostima alla fratellanza...
dal far valere i propri diritti all'onestà...
da.... a.... ci sono infinità di cose da insegnare ai giovani!

Ciao Brù... un basun!

Desy ha detto...

L'hai detto... tutto per quell'attimo di notorietà, che il più delle volte gli segna tutta la vita.
Riguardo agli stupri non ne parliamo, sarò cattiva ma li impiccherei tutti...
Sorry, mai io certe cose non le concepisco proprio....

Bruno ha detto...

Sicuramente sono cambiate le mentalità, l'educazione, il modo di acquisire informazioni, ecc, ecc...pero' non riuscire a capire che le conseguenze di un gesto IGNORANTE possono essere tragiche per chi lo fa e soprattutto per gli altri che magari stanno viaggiando in senso opposto o, semplicemente, stanno aspettando un pulman...beh qui c'è poco da fare e con i decreti si fa ben poco....
oppure basta una tabella per risolvere i problemi? qualche mese fa si era preso un bel provvedimento..la tabella per il calcolo del tasso alcolico...
ma dico, dove vogliamo andare? proporci per l'europa e il mondo?

Bruno ha detto...

@ desy
ehehe...lascia stare..io sarei molto più tragico di te...basta...non se ne puo' piu'

sara ha detto...

gli adolescenti di oggi dovrebbero trovare una passione, credo sia l'unica via che riesca a toglierli dal torpore mediatico in ui stanno vivendo...sono bombardati dai media e non riescono a capire il confine tra bene e male, tra il sensato e il non sensato. sono assuefatti...
dedicandosi a qcosa che li potrebbe far crescere fse si convincerebbero di valere qcosa anche se non vanno a finire su you tube...

Sabatino Di Giuliano ha detto...

non riesco a fare clic sui link
ti credo sulla parola
che pizza bruno!
prima ci si sparava ... cosa?
non ricordo piu' cosa!
ciao bruno!