lunedì 1 settembre 2008

Questa volta è andata bene

L'ultimo concerto che dovevamo fare a Viarigi (12 luglio per beneficenza) è stato completamente rovinato da un temporale di 5 minuti, come descritto in un post che avevamo fatto subito il giorno dopo. Ieri, sempre a Viarigi (AT) si sono disputati i saltiNpiazza 2008 e dal 14 di agosto il cielo è sempre stato pulito, senza nubi o comunque con pochissime nuvole di poco rilievo. Ieri mattina alle 9.00 il nero minaccioso aveva ormai coperto tutte le belle speranze e ci stavamo per preparare ad un'altra giornata rovinata dal meteo......ti abbiamo fatto qualche cosa? ti stiamo antipatici???? poi diciamo che le battute sono state molto COLORATE ma va beh....... comunque come per incanto verso le 13 il cielo si è pulito e finalmente il caldo sole di fine agosto si è fatto risentire e vedere...la giornata è stata straordinaria con la partecipazione di moltissima gente. Fra pochi giorni ci saranno le foto on line sul nostro web e sicuramente un nuovo post con la descrizione dei saltinpiazza 2008.


Piccola nota personale, puo' essere condivisa oppure no....non importa

Immagine prelevata dalla Repubblica on line


Finalmente in questo week end è iniziato il nuovo campionato di calcio, cosi anche in televisione sanno cosa trasmettere e soprattutto non ci abbandonerà piu' per i nostri sabato, domenica, mercoledi e giovedi in cui non sapremo cosa fare. Poi la cosa migliore è che ci regala sempre attimi indimenticabili come quelli di ieri a Roma Termini, attimi di cui possiamo andarne fieri .... va beh qualche spesuccia c'è stata, circa 500.000 euro ..... ma sono sciocchezze in confronto alle emozioni....

Wiva lo SPORT.... Wiva il calcio...!!!!!!!!!!!!

Dalla Repubblica on line (01/09/2008):

......... Lungo il viaggio di andata, da Napoli a Roma, i tifosi hanno devastato le carrozze, strappato le tendine; tagliato i sedili; infranti i finestrini e danneggiato i bagni. Alla fine, le Ferrovie hanno contato danni per 500.000 euro su 11 delle 15 vetture occupate dagli ultrà. Il ministro all'Interno Roberto Maroni ha chiesto chiarimenti al questore di Napoli. Martedì convocato il neocomitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive. E si riaccende il dibattito sulla sospensione delle trasferte. Il Sindacato autonomo di polizia Sap chiede una risposta dura: "Stop alle trasferte e punire le società".

9 commenti:

calendula / trattalia ha detto...

veramente le immagini e le notizie ci accompagneranno 7 giorni su 7, come se fosse impossibile farne a meno, sono una tifosa di calcio, mi piace andare allo stadio la domenica, ma poi non è che sto a parlare di calcio tutto il santo giorno....nei tg ci rifilano il calcio per farci dimenticare tutte le cose che non vanno...salvo poi vedere spettacoli orrendi offerti gentilmente dalla tifoseria napoletana...

Roberto ha detto...

E che vuoi fare... Ogni anno sempre più calcio e sempre peggio!!!

Subito incidenti.....io fermerei il campionato, non per sempre per 1-2 anni

Ciao.....

Desy ha detto...

Io non seguo il calcio e non mi piace.. ne a me, ne a mio marito... per fortuna eheheheh
comunque trovo scandalosi i comportamenti dei tifosi... la civiltà dov'è finita??
Sono pienamente daccordo con Roberto!!!

Bruno ha detto...

Non sono un accanito tifoso pero' simpatizzo per il Toro e ovviamente quando vince sono contento ma se va diversamente "fa li stes", è lo stesso.... da un po' di tempo mi piacerebbe ritornare, dopo circa 20 anni, allo stadio per vedere una partita, le emozioni del tifo, ecc .. non importa se del Toro o di altre squadre....infatti anche con gli altri dei Roccaforte ogni tabto se ne parla ma sinceramente mi scappano tutte le voglie. Poi sono molto drastico nelle mie scelte e dopo fatti del genere, per me, ci dovrebbero essere stadi vuoti e punizioni per la squadra, direttamente in serie C.

Anonimo ha detto...

Ery10

Sapete spiegarmi perchè in Inghilterra non succede mai nulla del genere???
Anche lì c'è il CALCIO e la gente che va allo stadio è a 5 metri dai giocatori, non ci sono neanche le barriere... Eppure non si sente parlare di atti vandalici ecc....
Bruno ha detto che le punizioni devono essere date alla squadra... Ma perchè???
Io sono una tifosa Juventna che ama il Calcio, se avessi la possibilità seguirei la mia squadra ovunque, ora che sono in piemonte sicuramente potrò farlo molto di più degli altri anni, e per quale motivo a causa di alcuni incivili che usano il calcio per dare sfogo ai loro istinti violenti io dovrei privarmi di andare a vedere la mia squadra allo stadio...???
Coloro che compiono atti vandalici non sono tifosi!!!
E fermare il calcio, far giocare le partite a porte chiuse o penzalizzare le squadre mandandole in serie minori non farà cambiare le cose!!!

Bruno ha detto...

Beh Ery
tu non sarai d'accordo e va benissimo, anzi il mio era solo un pensiero di farla pagare alla squadra ma la risposta alla tua domanda in parte è anche quella.... mi sai dire per quanti anni le squadre inglesi non hanno potuto partecipare alle coppe europee??? lo sai vero il perchè?
Poi sai come la penso sul calcio e per come sono tifoso io la finisco qui perchè altrimenti apriamo un dibattito che non finisce piu'....
ma ora ti faccio io una domanda.... i 500.000 euro alle FS e i 60.000 euro per i bus di Roma, quelli chi li va a pagare???

Anonimo ha detto...

Boh.... Io dico solo che se ci fosse stato più controllo non sarebbe successo...!!
Non mi sembra giusto far pagare i danni combinati da alcuni vandali alle società di calcio...
Si dice che chi rompe deve pagare... No???

Ery

Sergio ha detto...

Scusate ma credo sia giusto intervenire, conosco il pensiero di Bruno perchè è passato dal mio blog ed ha commentato proprio un post su quest'argomento..io sono di Napoli, amo la mia squadra e non mi va di essere identificato con questi teppisti che usano il calcio solo come pretesto..oggi è successo coi napoletano, qualche anno fa coi catanesi, poi coi laziali..e domani? Credete che vietando alla gente di andare allo stadio si eviteranno questi problemi? Certamente no..la nostra è una società malata, dal nord al sud..siamo un paese marcio che ha bisogno di essere sottoposto a regole e soprattutto fatte rispettare anche con la forza..invece no, la loro soluzione è impedire ai tifosi napoletani le trasferte..e perchè non a tutti? Si aspetta che accadano fatti simili? Anni fa per i fatti di Catania alla nostra tifoseria (e dico tifoseria, non teppisti) son state impedite le trasferte ed allora non avevano fatto nulla i napoletani..lo stato dovrebbe tirare fuori gli attributi perchè qui parliamo di violenza, non di calcio!

aNDRea® ha detto...

Non sono un esperto in materia, ma penso che (in risposta alla domanda di erika) negl'altri paesi si siano presi provvedimenti diversi in passato.
Non penso che si tratti di inciviltà dei popoli, perchè gl'ingliesi quando si trovano all'estero per le partite di champions bevono e spaccano tutto. Penso sia una questione di inciviltà dei singoli e poi la notizia fa sì che un gesto di pochi (sempre troppi comunque) danneggi l'immagine di un'intera categoria e di uno sport.
Come se il calcio non avesse già tante altre ragioni per farlo sprofondare sempre più nel baratro (doping, calciopoli ecc...).
Beh, io penso che ora negli stadi inglesi, i tifosi possano andare "tranquilli" allo stadio, senza barriere e senza tornelli (che non ho nemmeno ancora capito bene cosa siano), semplicemente perchè le leggi e le forze dell'ordine si sono imposte con la forza e le punizioni in certi paesi si danno e si scontano le pene fino all'ultimo.
Qui li prendo, i teppisti della domenica e li rilasciano e, se non la domenica successiva, è questione di poco per riverderli allo stadio per far danni e lo stesso per tutti gl'altri reati, anche più gravi.
E poi sono convinto che per l'immagine, vengano coperte notizie di scontri tra tifoserie negl'altri paesi, perchè se si cerca bene, in spagna, per esempio, le tifoserie sono anche più calde di quelle italiane.
Questa non vuol essere comunque una giustificazione.
Secondo me cosa si potrebbe fare?
Per non gravare ulteriormente sulle casse dello stato, si potrebbe prendere ogni singolo tifoso delinquente (per un periodo stabiilito dalla legge a seconda della gravità del reato)... si passa con un pulmino la domenica mattina alle 8 e si riporta a casa alle 18 (pranzo al sacco) e riceverà un educazione esemplare, ripulendo i muri dai graffiti, raccogliendo l'immondizia nei parchi, nei fiumi.